Nuove risposte a Vecchi problemi

In questi giorni, già si vorrebbe rimanere sotto le coperte qualche minuto in più, rimanere in quel tepore che già contrasta con la temperatura esterna, che diciamolo, non è più quella delle settimane passate. Una volta giù dal letto, il desiderio di ritornare dove eravamo poco fa’ si fa’ ancora più forte, attorno a noi buio e aria davvero “fresca”, non ancora”pungente” come quella che arriverà, ma si sente che l’Autunno è davvero arrivato. Appena alzati ora il dilemma è “Riscaldare subito la casa o prendersi prima un buon caffè, e riscaldare se stessi ?”

Con quello che costa il Metano oggi, sicuramente un caldo e profumato caffè, è sicuramente una scelta più “economica”. E la luce ? Con davanti i mesi “bui” invernali, la Casa diventa il nemico numero uno, con bollette sempre più care, con un risparmio energetico sempre più necessario. Anche chi, come in valle da noi, usa principalmente la legna per riscaldarsi, ha problemi, con i costi che salgono del legname, nella speranza di un inverno mite e non troppo gelido.

L’energia quindi oggi è davvero un problema con la P maiuscola, soprattutto in Italia, dove le alternative all’uso di combustibili fossili sono davvero poco usate e sviluppate. Problemi di inquinamento ambientale, il fatto che siano combustibili “finiti” e non “infiniti”, per cui si deve fare anche i conti con le scorte, oltre che con le scorie. Gli alberi sono un esempio di materiale EcoSostenibile, “infinito”, se al taglio però, viene fatta seguire una regolare e corretta piantumazione, altrimenti corriamo il serio rischio di ritrovarci senza “polmoni” e di soffocare a causa dell’anidride carbonica.

Paesi molto più lungimiranti del nostro, anche se stiamo recuperando ultimamente un po’ del tempo perso, hanno investito, molto e seriamente, sulle energie rinnovabili, su una mobilità diversa, su stili di vita diversi da quelli che “la corsa all’oro” del secolo scorso, ci imponeva, e che, durante la dura pandemia mondiale, abbiamo percepito chiaramente tutti, come sbagliati, con un ritorno frettoloso, a mettere di nuovo al centro della nostra vita, il rispetto per noi stessi e la nostra salute.

Agli inizi, grazie anche all’abbandono delle campagne e dei borghi rurali, assistevamo a interi campi ricoperti da pannelli fotovoltaici, con umido del territorio e del terreno, pessimi e sbagliati, oppure con Pale Eoliche che nascevano come funghi e senza controllo. In Italia, ahimè, quando c’è odor di Business …… Ora invece che conosciamo meglio la “materia” e l’abbiamo sviluppata a dovere, siamo credendo davvero in questa “saggia alternativa”, e l’impiego delle nuove tecnologie sta’ portando verso un uso maggiormente corretto e consapevole, di pannelli, colonnine per la ricarica, di una mobilità green, di impianti eolici integrati con il territorio.

Amare il proprio Pianeta, rispettarlo e preservarlo per le prossime generazioni, è un imperativo che passa attraverso anche ad un rispetto maggiore di noi stessi, della nostra salute. Per cui, Avanti Tutta ! E torniamo a dare al Pianeta Terra il respiro che merita, usiamo le sue risorse, che siano combustibili o alimentari, in maniera più consapevole e rispettosa, facciamo tornare i cicli di vita e riproduzione, alla loro regolarità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...