V, come Volersi Bene.

Non so’ davvero come possano farlo, quelli che l’Autunno lo vivono come un periodo noioso e freddo, quando è per me, il periodo più bello, affascinante, colorato ed emozionante. In autunno è tutto un fiorire di bontà gastronomiche, di panorami coloratissimi, di giornate ideali per vivere all’aria aperta, senza dover tenere di sciogliersi al sole.

Autunno in Valmarecchia

Qui in Valmarecchia poi, beh, passare un weekend in autunno, è davvero farsi un regalo, un pensiero davvero gentile verso noi stessi, per la possibilità che offre, di riuscire davvero a volersi bene. Niente come un weekend in valle, può contrastare lo stress, le ansie, i pensieri, e lo fa’ con i suoi Borghi, i suoi prodotti della terra, le sue millenarie tradizioni e le sue accoglienti strutture ricettive.

Tartufo, zucche, castagne, funghi, chi più ne ha, più ne metta, in questo periodo, c’è un valzer di profumi, sapori, colori, che inebriano e portano gioia. Se poi non vi è sufficiente, allora arrivano profumati oli extravergine di oliva, e l’abbraccio caloroso dei nuovi vini D.o.c, a completare la giostra del gusto, per appagare ogni vostra papilla gustativa, inebriando ogni vostro senso.

A fare da cornice poi, il nostro territorio, un puzzle fatto di panorami che non hanno eguali, borghi dalle storie incantevoli, e in questo periodo, il foliage autunnale, le prime nebbie che salgono dal mare, offrono uno spettacolo naturale emozionante, che non ci si stanca mai di ammirare. Boschi, laghetti, rocche e castelli, sanno offrire incanti che scaldano i cuori.

Se poi tutto questo non basta a “scaldarvi”, allora entrano in scena le nostre strutture ricettive, dal semplice e intimo B&B, al Relais, all’Albergo Diffuso, fino all’Hotel Dimora Storica. Partendo dalla parte più “alta” della Valmarecchia, si può godere di un fantastico weekend, soggiornando nel Borgo Medievale di Casteldelci, regalandosi passeggiate rigeneranti nei boschi dai colori arancio, rosso, giallo, l’incontro con i caprioli, le gazze e le ghiandaie, i silenzi che aiutano il pensiero, per poi concedersi una coccola nel reparto Wellness del Relais “Il Borgo-Casteldelci”, stupenda dimora in pietra del 1600, in passato appartenuta alla famiglia Mastini, calda, accogliente, dove i particolari la fanno da padrone, e dove la parola “regalo” prende davvero forma.

Scendendo a valle, non si può non pensare ad un weekend nell’incantevole Borgo di San Leo, dove storia, religione e bellezza, sono ad ogni angolo. Il profondo senso mistico che si prova entrando nella Pieve o nel Duomo, la maestosità che trasmette il Forte, con una vena di magia, e lo sguardo di Cagliostro, che osserva ogni vostro passo. Dante e San Francesco che parlano agli uomini e al mondo, dalla Piazza rinascimentale, o dal meraviglioso convento di Sant’Igne. Stanchi e con la testa in un mondo emozionante, niente di meglio poi che riposarsi di una camera nel San Leo Albergo Diffuso, un insieme di camere, dotate di ogni confort, in diversi palazzi storici, regalano, attraverso le loro finestre, uno sguardo, che, a parer mio, dovrebbe essere a pagamento, tanta è la bellezza sulla quale si affacciano, regalando un relax che non ha eguali.

Ma scendiamo ancora un po’ e arriviamo a Verucchio, Borgo affascinante dominato dalla Rocca Malatestiana, dai suoi vicoli romantici, dove si respira la storia con la S maiuscola, e dai suoi panorami a 360° su tutta la valle, fatti di vigneti, oliveti e lo skyline dei borghi attorno, del nastro d’argento del fiume Marecchia che scorre verso l’Adriatico. Musei, Conventi, Palazzi Storici, completano l’opera. Qui l’Hotel Oste del Castello vi regalerà la ciliegina sulla torta, con i suoi ambienti storici, l’area wellness, il ristorante Gourmet, per un weekend davvero emozionante, rilassante, da dedicare a se stessi, o al massimo da condividere con la persona amata.

Ma mille e mille altre motivazioni vi aspettano in Valmarecchia, Fiere del Tartufo o della Castagna, del Formaggio di Fossa e Ristoranti dove gustare questi gioielli della nostra terra. Antenna dal Morino a Sant’Agata Feltria per i Funghi e il Tartufo, il Madama Dore’ di Novafeltria per Tartufo e Formaggio di Fossa, La Locanda dell’Ambra di Talamello, per i suoi piatti a base di Formaggio di Fossa, a Pennabilli Il Piastrino, per gustare ogni tipo di prelibatezza del territorio, come Da Marchesi a Novafeltria, La Grotta a Pietracuta di San Leo, a La Rocca di Verucchio, tutti ristoranti che rapiranno i vostri sensi.

Ma non ci sono solo questi, mille sono i ristoranti, le trattorie, gli alberghi e gli alloggi che puoi trovare in Valmarecchia, Clicca Qui e li potrai scoprire tutti !!

La Rocca di Maioletto e ai suoi piedi la Valmarecchia (PH. La Romagna da Vivere)

Allora ricordatevi bene, ricordatevi della lettera V, di V come Valmarecchia, di come Volersi Bene, di Viste Mozzafiato, V come….VIENI, E FATTI UN REGALO, NON TE NE PENTIRAI !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...