Storie di Persone e Fontanili.

Nel territorio dove, un dì ormai lontano, fu’ signore Uguccione della famiglia dei Della Faggiola, territorio dominato dall’omonimo Monte (Monte della Faggiola), nel primo week end di Settembre si terranno due eventi davvero da non perdere, di quelli che scavano dentro i luoghi, le storie, il tempo e le persone, eventi che regalano la possibilità di conoscere e di conoscersi.

Sabato 04 e domenica 05, il località Fragheto di Casteldelci, ospiti di Casa Fragheto e della Aps Sinemodo, la Dottoressa Laura Travaglini, Psicoterapeuta, e Giorgio Cappella, Osteopata, presentano la VI° edizione de “IL CORPO NON MENTE”, incontro dove ci forniranno la possibilità di capire come uscire da se stessi, dai propri problemi, dai blocchi psicologici, dai momenti difficili, e rinascere, dandosi una nuova possibilità, una nuova vita, creando una personalità, piu’ forte e consapevole di prima, al fine di superare e rimuovere quegli ostacoli che ci avevano bloccati, e che non ci permettevano più di vivere una vita serena (Info: tel 3487036467 – 3392713885).

Ad aiutarli in tutto questo lavoro, FRAGHETO, un borgo immerso nel verde, nel silenzio, nella bellezza fatta di boschi e pascoli che regalano serenità, quella serenità che è alla base del processo di introspezione e rinascita, punto di partenza del loro progetto. In questo luogo, nell’entroterra dell’appennino tosco-romagnolo, infatti, lontano dalla vita frenetica dei grandi centri abitati le persone sono sempre state abituate a dover “rinascere”, a dover fare i conti con una storia matrigna e crudele, uscire da se stessi, ed entrare in una resilienza che li ha portati a sopravvivere e a resistere, in un abito che li ha visti più forti, anche della morte e del dolore, delle lacrime che, uomini come loro, hanno lasciato come ricordo, in una giornata indimenticabile del 1944.

Domenica 05 invece, a Casteldelci, e più precisamente a Poggio Calanco, vecchio borgo dimenticato, ma che conserva ancora tutto il suo fascino, si avrà la possibilità di vedere il lavoro di recupero e riscoperta, di un vecchio fontanile, che serviva sia come fontana per gli abitanti, che abbeveratoio per gli animali, fontanile che dopo l’abbandono del borgo e dei campi attorno, era ricoperto da vegetazione e sterpaglie, che lo avevano fatto cadere nel dimenticatoio, presente solo nei ricordi di persone, che lassù, avevano vissuto, che ci avevano portato a pascolare il bestiame, o che erano passati da li, durante il tempo delle castagne.

Un evento (“MI SALVI CHI PUO'”), che ci condurrà alla riscoperta di tradizioni e antichi saperi, che partirà da Casteldelci in prima mattinata (Prenotazione Obbligatoria: Telefono e WhatsApp – 328 7268745 (Margherita) – Email – microcosmi.parcosimone@gmail.com), e che ci porterà dentro quella natura incontaminata che gli abitanti di Poggio Calanco si trovavano ad ammirare, e contro la quale si trovavano a dover lottare quotidianamente, in un luogo dove, anche l’acqua, non era vicinissima al borgo e dove la corrente elettrica non è mai arrivata, un borgo che viveva di pastorizia e agricoltura, delle poche cose che l’orto regalava, e dove la vita scorreva con semplicità, ma anche con tanta forza, incorniciata da valori che oggi ci sembrano superflui, relazioni umane fatte di rispetto reciproco e rispetto per quella natura che li accoglieva e li sostentava.

Il lavoro di rimessa a nuovo del fontanile lo si deve a Valentina Baldiserri, Guida Ambientale Escursionistica ed Educatrice Ambientale, che in un suo lavoro di ricerca, ha riportato questo luogo ormai dimenticato, a nuova vita, aiutata dagli abitanti di Casteldelci, e supportata dall’Associazione “Chiocciola la casa del nomade” di Pennabilli, dal Musss (Museo Naturalistico del Parco Sasso Simone e Simoncello) e dall’Ente Parco Interregionale del Sasso Simone e Simoncello, un lavoro inserito all’interno di “MI-CRO-COS-MI”, una serie di attività, incontri ed escursioni, alla scopereta di una Natura e un territorio tutto da vivere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...