Volersi bene. (Alle volte è più facile di quel che si pensa)

Sentiero in Alta Valmarecchia

Io mi voglio bene. Io ho rispetto per me stesso. Io ci tengo alla mia persona. Quante volte mi è capitato di ascoltare queste parole. Spesso però erano pronunciate da persone che facevano lavori stressanti, nei quali erano immersi fino al collo, e che non gli permettevano che qualche ora di sonno. Oppure genitori divisi fra il lavoro e le mille attività dei figli, costretti a ritmi infernali, fra traffico, cartellini da timbrare, e problemi a non finire. Spesso, per le persone, il volersi bene, consiste in qualche pasto non consumato davanti al PC, o in una camminata di pochi passi, fra il parcheggio e la scrivania. Volersi bene, tenere a se stessi, però, dovrebbe consistere in qualcosa di più … “sostanzioso”. Una cosa fondamentale, sarebbe, iniziare a dire dei No, anche piccoli, che ci permettano di respirare, di concederci spazi, momenti, tutti per noi, solo per noi. Alle volte, anche sorseggiare semplicemente un caffè del distributore automatico, con calma, assaporandone l’aroma, concentrarsi sul suo profumo, staccando la mente, può regalarvi benefici. Ma la cosa migliore, il regalo che davvero dovremmo farci, sarebbe trascorrere delle ore all’aria aperta, a stretto contatto con la Natura. Che sia un Parco, un bosco, un prato, purché sia un luogo dove poter camminare e respirare, lentamente, concedere alla nostra mente di rallentare, assaporare, immagazzinare pienamente tutti i benefici di un aria pulita, di poter apprezzare in pieno la bellezza della Natura, dei suoi colori, dei suoi profumi, dei suoi rumori. Dopo poco, se ci fate attenzione, vi sentirete diversi, scoprirete di saper percepire sensazioni “inaspettate”, e solo per aver concesso a voi stessi, la possibilità di accettare di vivere diversamente qualche ora della vostra vita, dando un ritmo diverso alla vostra mente, regalandovi il privilegio di amarvi, veramente. Se sarete disposti, a prendervi cura, seriamente, della vostra persona, accetterete sempre di più, di immergervi nel verde rilassante di un prato, di camminare lungo un sentiero rigenerante, in un bosco millenario, di fermarvi a guardare un tramonto che avvolge, di una calda luce, panorami dove l’occhio può perdersi. Vi renderete conto quindi, che, vivendo respirando smog, mangiando pensando ad altro, alzarsi la mattina con la voglia di riappoggiare la testa sul cuscino al più presto, può avere delle alternative, che volersi bene può andare oltre a comprarsi un nuovo vestito o regalarsi unghie all’ultima moda, che prendersi cura della propria persona, è più che andare una volta alla settimana in palestra o dal parrucchiere. Abbiamo la fortuna di vivere su un Pianeta, dove la Natura, ricca e salutare, ci chiede solo di condividere con lei le sue bellezze, i suoi benefici. Dobbiamo solo ascoltarla e concederci il privilegio di questa condivisione, nient’altro. *Foto dell’Autore.

Se vuoi ricevere gratuitamente altre informazioni scrivici a turismietesori@gmail.com e saremo lieti di farti conoscere meglio la Valmarecchia.

Alta Valmarecchia al tramonto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...